Gae Aulenti, dall'utopia al narcisismo, il tradimento degli architetti